SEGUICI SU:

IKEA Sesto Fiorentino: grave episodio contro la libertà sindacale

Firenze -

Sesto Fiorentino e i funzionari territoriali di Cgil. Cisl e Uil si sono incontrati su richiesta delle organizzazioni sindacali per trattare dell’organizzazione del lavoro, tema che l’integrativo aziendale (punto 5 lettera b) considera ‘materia di informazione preventiva e confronto finalizzato ad intese con le RSU’. In effetti le RSU erano oggi presenti a quel tavolo tranne quella dell’USB, che è stata messa alla porta da funzionari sindacali e azienda.

 

Tale comportamento è inaccettabile perchè non rappresenta solo un impoverimento del ruolo dell’RSU, che dovrebbe autonomamente trattare di tali passaggi che riguardano il benessere dei lavoratori in azienda, lavoratori che i funzionari territoriali neanche conoscono; ma è anche un grave attacco alla democrazia sindacale, dato che un sindacato rappresentativo e votato dai lavoratori viene escluso da un incontro.

 

Valuteremo le opportune azioni di contrasto a tali comportamenti, che sono anche conseguenza dell’impegno di USB a porsi dalla parte dei lavoratori e delle lavoratrici con misure – come lo sciopero prolungato delle domeniche – che non regalano niente all’azienda.

 

Azioni come quella di stamattina non sono solo un attacco solo ai diritti di USB, dell’RSU Paolo Emiliano Bertelli messo alla porta e dei tesserati, ma ledono tutti i lavoratori, che abbiano o meno qualunque tessera sindacale.

 

Usb Commercio