SEGUICI SU:

USB: A fuoco la Coop di Cerveteri, tra attimi di paura e gesti eroici dei lavoratori

Roma -

Iacovone: Si risolvano i problemi strutturali dei negozi Coop, prima che ci scappi il morto

Paura nel pomeriggio alla Coop di via Borsellino a Cerveteri, per un incendio nei pressi del supermercato Coop. Le fiamme sono divampare nel magazzino esterno intorno alle 14:30, sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Cerenova che hanno prontamente provveduto a spegnere il rogo. Ancora ignote le cause e i danni provocati dalle fiamme.

«Ora basta - attacca Francesco Iacovone dell’Esecutivo Nazionale USB Lavoro Privato – non facciamo che rincorrere le aziende del commercio sul terreno della sicurezza sul lavoro e non abbiamo certo l’intenzione di aspettare che ci scappi il morto. Abbiamo appreso dai nostri delegati che il palazzo ha subito danni, soprattutto al primo piano, qualche condomino è stato refertato in ospedale e la stanza di un appartamento risulta inagibile»

«Anche stavolta i lavoratori hanno giocato la parte degli eroi - prosegue il sindacalista Usb – e in attesa dell’arrivo dei Vigili del Fuoco hanno tentato di spegnere le fiamme con gli estintori. Successivamente hanno sgomberato il negozio dai clienti per poi andare a suonare i campanelli di tutti gli appartamenti dell’edificio sovrastante, correndo dei rischi personali.»

«Il negozio si è riempito di fumo e vogliamo si facciano tutte le verifiche del caso per valutare le condizioni della qualità dell’aria prima della riapertura. Abbiamo inoltre richiesto ed ottenuto da Unicoop Tirreno un incontro per verificare le condizioni di sicurezza di tutti i plessi aziendali. Siamo vicini ai lavoratori, ai quali va tutta la nostra ammirazione per quanto sono stati capaci di fare. Un esempio per tutti.» conclude Francesco Iacovone