SEGUICI SU:

Delegazione USB incontra il presidente di Legacoop Campania

Nazionale -

Ieri, 12 settembre, si è tenuto un incontro tra il presidente di Legacoop Campania, Mario Catalano e una delegazione dell'USB, comprendente i rappresentanti sindacali dei punti vendita di Santa Maria Capua Vetere e di via Arenaccia e Luca Paolocci per il Coordinamento Nazionale del Commercio, riguardo il futuro dei circa cento dipendenti dei due negozi stessi.
Si parla di 2 punti vendita che devono chiudere a gennaio, a meno che non si trovi un acquirente.
Acquirente che ad oggi ancora non c'è.
La Coop Alleanza 3.0, che ha già acquisito 3 dei 5 negozi "Coop" presenti in campania non sembra interessata ad acquisire questi due, nonostante accordi passati lo prevedessero.
Stiamo parlando di quasi cento lavoratori licenziati.
Stiamo parlando della Coop, da sempre simbolo di legalità, che si appresta a sparire quasi da un territorio come quello campano, territorio in cui costruirsi un futuro sembra, ormai, troppo difficile, se non pressoché impossibile
Stiamo parlando di disastro e incertezza totale per quasi 100 famiglie
Si comincia a lottare, per cercare di salvare il proprio lavoro, per fare qualcosa mentre il proprio futuro viene gestito da altri, e per non permettere che la COOP scompaia. Chiudere i due negozi in Campania è una scelta ben precisa, territoriale. Non siamo noi la causa della crisi.
Dalla prossima settimana inizieremo a mettere in campo tutte le azioni necessarie per la salvaguardia dei posti di lavoro.

Paolocci Luca
USB Viterbo