SEGUICI SU:

Coop/Grande Distribuzione. USB accende la miccia della protesta -foto-

Chiusi i 5 punti vendita della Coop in Campania per sciopero. USB incontra Fini.

Foto Repubblica.it e Cronaca Flegrea.it

Napoli -

Serrata generale dei punti vendita Coop campani per la protesta del personale a seguito del paventato abbandono, e svendita, dei 5 super e iper mercati del marchio.


Dopo la partecipatissima conferenza stampa, trasformatasi in assemblea, di lunedì scorso indetta dall'USB Lavoro Privato a Napoli che ha fatto emergere le contraddizioni della COOP in Campania, e dopo il presidio di ieri presso l'Ipermercato Coop di Afragola che ha visto l'adesione compatta dei lavoratori di tutti e 5 i punti vendita campani che si sono uniti alla protesta, oggi, USB Lavoro Privato con i propri delegati è al fianco dei lavoratori in sciopero.


Il nostro rappresentante del punto vendita Coop di Quarto, Fabrizio de Rosa, si è fatto portavoce di una nutrita delegazione di lavoratori e delegati sindacali che ha incontrato il Presidente della Camera Gianfranco Fini in visita a Quarto per impegni istituzionali, al quale hanno rappresentato la situazione drammatica degli oltre 600 lavoratori Coop, più quelli dell'indotto, che vedono messo a rischio il proprio posto di lavoro.

In questo momento anche a Roma, davanti all'IperCoop Casilino, è in corso un presidio di solidarietà e sostegno alla vertenza campana che potrebbe allargarsi e raggiungere il territorio laziale, al quale partecipano delegati di tutto il Lazio.


USB Lavoro Privato dichiara che proseguirà nel sostegno della vertenza dei lavoratori Coop, a iniziare dal prossimo venerdì 30 quando sono previsti due presidi, uno all'IperCoop di Quarto e l'altro all'IperCoop di Aprilia2 per arrivare ad una grande mobilitazione per l'8 dicembre nel centro delle città di Roma e Napoli dove ci saranno iniziative dei lavoratori in concomitanza con l'avvio dello shopping natalizio.

USB Unione Sindacale di Base - Lavoro Privato