18 ottobre Sciopero Generale: i precari Coop in piazza

Roma -

La Bella Addormentata alla Coop, Catia Bottoni, “recordwoman” della precarietà che in 12 anni ha collezionato 27 contratti a termine (molte altre Belle Addormentate aspettano il “Principe"), annuncia la sua partecipazione allo sciopero generale del 10 ottobre.

 

Catia rappresenta le tante donne e madri che hanno per anni lavorato con contratti precari alla Coop con il miraggio di un lavoro stabile per ritrovarsi, dopo la Via Crucis precaria (diversi toccano gli 8-9 anni di contratti a termine a ripetizione), licenziati o al meglio stabilizzati con forme contrattuali che mettono spalle al muro i lavoratori e li impiccano ad una esistenza fatta di sfruttamento e condizioni di vite lavorative impossibili.

 

Tutto questo, consentito da un quadro normativo lavoristico ignobile, sostenuto nel corso degli anni (oltre che dal centrodestra e dai governi tecnici come è nella loro natura) anche dal centrosinistra e dai sindacati complici. Unicoop Tirreno continua a mostrare il volto di un’azienda senza scrupoli, all’avanguardia nello sfruttamento del lavoro con buona pace dell’etica cooperativa.

 

USB Commercio rigetta al mittente questa idea di sfruttamento ed il 18 ottobre sarà al fianco dei precari Coop, delle tante “Belle Addormentate alla Coop” che hanno speso anni di sacrifici personali e familiari per l’agognato “Principe” ma che hanno visto Unicoop Tirreno violare la favola e cambiarne il finale.

 

Il 18 ottobre urleremo a gran voce che il lavoro non è una favola, è dignità e per quella dignità saremo pronti a lottare

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni