Commercio: domani lavoratori in protesta davanti a Zara in tutta Italia. USB: Primo Maggio, #noiNONsiamoinvendita

Roma -

                                    COMUNICATO STAMPA

L'appuntamento è alle ore 10.00 davanti ai negozi Zara di Roma (Largo Goldoni), Milano (Piazza Duomo), Bologna (Via Indipendenza), Firenze (Piazza della Repubblica), Napoli (Via Toledo), Bari (Via Sparano angolo Piazza San Ferdinando) e Vicenza (Corso Palladio). Un Primo maggio all’insegna della dignità del lavoro e del salario che respinge al mittente questo modello di consumo.

 

"Non è ammissibile - attacca Francesco Iacovone, dell'Esecutivo Nazionale USB Lavoro Privato – che il Primo Maggio milioni di donne e di uomini del commercio, saranno costretti a passare la giornata più importante per i lavoratori di tutto il mondo nei negozi del centro delle nostre città, tra gli scaffali di un supermercato o all'interno di un centro commerciale di periferia".

 

"La condizione di chi lavora nel settore è insostenibile – prosegue il sindacalista – e l’USB, con questa giornata di lotta, rivendica con forza la necessità di affrontare le questioni vere che impattano pesantemente sulla vita di questi lavoratori: salario, precarietà, part-time, discrezionalità, libertà".

 

"Un Primo Maggio al fianco di chi si è visto sopprimere finanche il diritto alle feste; e la scelta dei negozi Zara non è casuale, visto anche lo stallo negoziale ai tavoli per il rinnovo contrattuale che subiscono i lavoratori delle aziende aderenti a FederDistribuzione, ed il peso rilevante della multinazionale nell’associazione di categoria" – conclude Iacovone.


USB Lavoro Privato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni