Commercio: le donne sono le "vittime preferite" del sistema.

Roma -

Siamo in un centro commerciale, il negozio è di telefonia ma non importa. Non importa neanche dove. Quello che importa è la condizione di lavoro di una commessa, una mamma, una donna, una moglie.

 

"Scordati il part timeche mi hai chiesto, devi farti il c…a lavorare dato che sei una super mamma e hai voluto dei figli… vedremo quanto sei dura; ti ho assunto sperando fossi sterile ed è solo grazie alle terapie che me lo hai tirato in c…" .

 

Insomma, frasi abberranti ma più frequenti di quanto si possa immaginare.

 

Autoritarismo, precariato e lavoro nero: le donne sono le “vittime preferite” del sistema. Ma 10 mila euro sono un equo risarcimento del danno? E poi, quanti casi di donne umiliate e maltrattate ci sono, a fronte dei pochi casi che balzano ai disonori delle cronache? Sono certo che molte delle donne che leggeranno questo post potrebbero raccontare il loro, ma ahimè non lo faranno… questione di sopravvivenza e dovere di omertà... [ LEGGI TUTTO ]

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni