Coop Campania: USB proclama due giornate di sciopero

Napoli -

Le mobilitazioni continue dei lavoratori Coop della Campania che si susseguono senza soste dal novembre 2012, sostenute da USB, unico sindacato in prima fila nella battaglia contro la cessione dei punti vendita della Coop Campania al Catone Group, proseguono nei giorni 11 e 13 settembre in concomitanza con due incontri regionali determinanti.

 

Mentre la Regione Campania vuole creare le condizioni per la creazione di un tavolo di trattativa territoriale che necessita di tutti i soggetti in grado di risollevare le sorti della catena commerciale Ipercoop, le cooperative emiliane giocano sulla pelle dei lavoratori offrendo condizioni inaccettabili con il "ricatto" dell'abbandono del tavolo.

 

Unicoop Tirreno, dal canto suo, incapace di digerire la sconfitta e il fallimento del piano di cessione al privato, continua nel suo atteggiamento escludente ed arrogante stile Marchionne, nonostante la recente sentenza della Corte Costituzionale in merito alla Rappresentanza Sindacale.

 

USB risponde proclamando quattro ore di sciopero per l'11 ed il 13 settembre che consentiranno ai lavoratori di presidiare in massa gli incontri istituzionali previsti in Regione con i sindaci del territorio e all'Ormel per la procedura di mobilità. La democrazia e la titolarità della trattativa noi ce la prendiamo.

 

Il tavolo lo abbiamo già rovesciato una volta…

  

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni