COOP: USB, LUCIA E MARGHERITA SARANNO REINTEGRATE

PROSEGUE LA BATTAGLIA PER TUTTE LE ALTRE LAVORATRICI DISCRIMINATE

 

Roma -

A seguito del presidio e della conferenza stampa sulle discriminazioni subite dalle  lavoratrici Coop, organizzati dall’USB questa mattina a Roma, di fronte alla sede dell’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumo, nella tarda mattinata si è tenuto un incontro fra una delegazione USB, il presidente dell’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumo, Dott. Migliavacca, ed il responsabile regionale Legacoop Lazio, nonché vice presedente Legacoop Campania, Dott. Pelosi.

 

All’incontro hanno partecipato alcune delle lavoratrici colpite dalle discriminazioni, la deputata Silvia Chimienti (M5S, commissione Lavoro Camera) e lo staff della deputata Gessica Rostellato (M5S). Nel corso dell’incontro è stata inoltre consegnata ai responsabili Coop una nota della parlamentare Ileana Piazzoni (SEL), che ha depositato alla Camera una interrogazione, congiuntamente al collega Giancarlo Giordano, in merito alla vicenda di Lucia e Margherita, le lavoratrici della Coop di Solofra (AV),  a cui l’azienda  ha negato il reintegro nonostante 3 sentenze della Magistratura di Avellino.

 

I due esponentidell’Associazione Nazionale delle Cooperative di Consumo hanno riportato la posizione di Unicoop Tirreno, la quale si impegna ad ottemperare alle sentenze reintegrando le lavoratrici e pagando loro le retribuzioni arretrate.

 

 

 

Rimane invece aperta la questione di Catia Bottoni, “recordwoman” della precarietà a marchio Coop, (27 contratti collezionati in 12 anni) e di tante altre lavoratrici costrette nella stessa condizione.

 

L’USB Lavoro Privato si dichiara parzialmente soddisfatta dell’esito dell’incontro e continuerà a sostenere tutte le vertenze in atto, forte del crescente sostegno da parte delle lavoratrici e dei lavoratori. Un consenso che, come dimostrano le recenti elezioni RSU in Coop Italia - cuore pulsante delle cooperative di consumo in terra emiliana - dove l’USB ha ottenuto oltre 50% dei voti divenendo primo sindacato, non può più essere ignorato da parte aziendale.

 

L’USB ringrazia tutte le parlamentari che in modo fattivo si stanno impegnando per i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori della grande distribuzione e del settore cooperativo ed auspica di proseguire in questo dialogo per ulteriori iniziative, fra cui l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sulle società a scopo mutualistico, allo studio da parte delle deputate M5S.

 

L’USB ringrazia infine tutti i lavoratori e le lavoratrici che hanno contribuito alla campagna di sottoscrizione ANCHE IO SOSTENGO LUCIA DE MAIO, il cui ricavato è stato consegnato oggi a Lucia.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni