Esselunga, due ore di sciopero a Novoli per la sicurezza

Usb proclama due ore di sciopero nel supermercato di Novoli, solo il primo passo se non verranno attuate tutte le misure di prevenzione e protezione

Firenze -

Regioni rosse, attività chiuse e coprifuoco, misure necessarie per diminuire il contagio da Covid-19, la stessa attenzione però non viene attuata per i centri commerciali e i lavoratori coinvolti.

Fin dalla fase due avevamo esortato le Istituzioni e la Gdo a non abbassare la guardia sulla possibile diffusione del Coronavirus all’interno di questi colossi. Luoghi chiusi in cui, senza i dovuti controlli, è facile che si creino assembramenti.

Nonostante le nostre ripetute segnalazioni, l’azienda non ha fatto nulla per diminuire il più possibile il rischio di contagio.

Nei negozi Esselunga, in particolare a Novoli, non vi è alcun controllo sulla clientela che spesso entra in sovrannumero, portando le mascherine abbassate. In questo modo è impossibile il rispetto della distanza minima prevista dalla normativa vigente, mentre i lavoratori sono costretti ad un ruolo di controllori che non gli compete e si aggiunge al carico delle loro mansioni specifiche.

Chiediamo, in aggiunta al vigilantes all'ingresso, un preposto alla barriera casse che eviti il formarsi di assembramenti.

Non viene effettuata la giusta sanificazione dei locali, della merce e dei carrelli, questi ultimi in particolare possono diventare facilmente un veicolo di contagio, passando di man in mano durante la giornata.

Allo stesso modo, è praticamente inesistente la cartellonistica e gli speaker che informano i consumatori sulle giuste prassi da seguire.

Siamo amareggiati dal silenzio totale della Cgil che, almeno, su una tematica fondamentale come la salute e sicurezza, dovrebbe prendere parola contro l'azienda e tutelare i lavoratori.

Usb indice due ore di sciopero a Novoli, per sabato 7 Novembre, chiedendo all’azienda l’applicazione immediata di tutte le misure previste dalla normativa e la riduzione dell’orario di apertura, in modo da consentire ai lavoratori di tornare a casa in modo agevole prima del coprifuoco nazionale delle 22.

Senza una risposta certa da parte di Esselunga, siamo pronti allo sciopero ad oltranza e a tutte le forme di lotta necessarie.

Usb Commercio

 

 

 

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati