Esselunga, grandissima partecipazione allo sciopero

Firenze -

Grande adesione e partecipazione allo sciopero proclamato oggi da USB per l’applicazione di tutte le misure di sicurezza

Lo sciopero di due ore per il punto vendita di Novoli ha visto i lavoratori uniti e compatti incrociare le braccia affinché l’azienda metta in atto tutte le misure di prevenzione per ridurre il rischio di contagio da Coronavirus. 

In molte occasioni, USB aveva richiesto all’azienda di adeguarsi alla normativa vigente senza ricevere alcuna risposta concreta. 

A Novoli, come in tutta Italia, vogliamo maggior controllo sulla clientela in ingresso che spesso entra in sovrannumero, indossando le mascherine nel modo sbagliato. 

In questo modo è impossibile il rispetto della distanza minima prevista dalla normativa vigente, mentre i lavoratori sono costretti ad un ruolo di controllori che non gli compete e si aggiunge al carico delle loro mansioni specifiche. 

In aggiunta al vigilantes all’entrata deve essere introdotto un preposto alla barriera casse che eviti il formarsi di assembramenti e faciliti la clientela nel mettersi in coda.

La sanificazione dei locali, mai fatta in modo puntuale, adesso è completamente assente. Esselunga deve ripristinare l’igienizzazione delle superfici, compresa la merce e i carrelli, che, passando di mano in mano, possono diventare facilmente veicolo di diffusione del virus. 

I punti vendita devono anticipare la chiusura serale, almeno alle 20.00, consentendo cos’ ai lavoratori di tornare a casa in tranquillità prima dell’inizio del coprifuoco nazionale delle 22. 

La chiusura domenicale e nei giorni festivi, già sperimentata nella prima fase di diffusione del Coronavirus, , è una misura necessaria. Questa, infatti, permette sia di alleggerire il carico sui lavoratori, consentendo il giusto recupero psico-fisico, sia di sanificare a fondo tutti i locali  e le superfici a contatto con il pubblico.

I lavoratori rimangono in stato di agitazione, se Esselunga non colma tutte le mancanze su salute e sicurezza, ascoltando le richieste dei dipendenti, nuove azioni di lotta verranno messe in atto.

USB Commercio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati