I lavoratori Coop occupano la Lega Nazionale delle Cooperative

Roma -

I lavoratori Coop protestano davanti la Lega Nazionale delle Cooperative a Roma. Donne e uomini che tutti i giorni fanno la Coop rischiano di vedersi scaricati da un’azienda che ormai insegue soltanto la logica del profitto, rinunciando ai veri valori che hanno ispirato la cooperazione.

 

Oltre alla manifestata volontà di cedere i cinque supermercati di Frosinone, Fiuggi, Terracina, Cisterna e Formia, Unicoop Tirreno ha costituito una nuova società che conterrà tutti i supermercati e gli ipermercati Coop di Lazio e Umbria, la NEWECO 3.0. Così, per ottenere un abbassamento del costo del lavoro e dei diritti dei lavoratori, le grandi Coop hanno tirato fuori il coniglio dal cilindro appaltando il marchio a soggetti esterni o società private da loro stesse costituite.

 

I lavoratori Coop, esasperati, venerdì 25 marzo hanno occupato la sede della Lega Nazionale delle Cooperative e, dopo una lunga trattativa, hanno ottenuto un incontro con l’azienda.

 

 


Francesco Iacovone, USB Esecutivo Nazionale, a Radio Roma Capitale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni