Sportelli dedicati di riferimento

VITERBO

via I.Garbini 51

tutti i giorni, 9.30/13.00

referente: Luca Paolocci

 

FIRENZE

lunedi, 9.00/12.00

previo appuntamento al 3714588752

 

ROMA

previo appuntamento al

3395003297, f.pulice@usb.it

referente Francesca Pulice

 

Tutte le nostre sedi

https://www.usb.it/dove-siamo.html

SEGUICI SU:

"la Coop non sei tu" se difendi i diritti

Non si fermano gli atteggiamenti antisindacali della Coop di Civitavecchia verso la rappresentante e gli iscritti Usb

Civitavecchia -

La Coop di Civitavecchia, nonostante l’infondatezza della contestazione rivolta alla rappresentante Usb, la porta fino in fondo arrivando al provvedimento disciplinare.

Usb rigetta tale provvedimento, basato su due presunti minuti di anticipo nel timbrare alla fine del proprio turno.

Due presunti minuti che sembrano irrisori considerando le condizioni di lavoro e i carichi a cui sono sottoposti i lavoratori che operano per tutto il turno con la mascherine a protezione di loro stessi e dei consumatori. In proposito infatti, gli esperti hanno dichiarato la necessità di pause aggiuntive per alleviare, almeno in parte, la fatica dovuta alle mascherine e agli altri dispositivi di protezione individuali. 

Coop ha recepito talmente bene i diritti dei lavoratori che, non solo non riconosce le pause aggiuntive, ma obbliga i dipendenti a turni spezzati, costringendoli così a rientrare nel negozio con il rischio di una doppia esposizione al contagio da Coronavirus.

Due presunti minuti nel momento in cui Coop, nonostante le sconfitte in tribunale, continua a non riconoscere il tempo tuta come tempo di lavoro. La rappresentante sindacale infatti ha timbrato la fine del proprio turno prima di cambiarsi. 

La direzione della Coop di Civitavecchia, sostenuta dall’inspiegabile silenzio dell’intera azienda, sta mettendo in atto un atteggiamento antisindacale, che inizia con un clima di pressioni e intimidazioni e, per chi non abbassa la testa, arriva fino al provvedimento disciplinare. 

Usb esorta Coop a prendere le distanze e interrompere quello che sta accadendo a Civitavecchia. Ad oggi, di fatto, un’azienda che professa valori sociali e di cooperazione mette in atto atteggiamenti lesivi dei diritti e della dignità. 

 

Usb è al fianco della propria rappresentante e respingerà, in tutte le sedi opportune, le accuse pretestuose a lei rivolte che hanno l’unico scopo di intimorire chi ha il coraggio di denunciare abusi e mancanze.

 

Usb Commercio

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati