Panorama condannata per condotta antisindacale.

In allegato la sentenza

Firenze -

L’Unione Sindacale di Base fa ricorso contro la Pam Panorama, grande catena di supermarcati, presso il Tribunale di Firenze per comportamento antisindacale, ex Art.28 S.L.

 

Il Tribunale Ordinario di Firenze - Sezione Lavoro, nella persona del Giudice, Dott.ssa Anita Maria Brigida Davia, ha accolto il ricorso dell'USB Lavoro privato ex art. 28, condannando PAM Panorama per condotta antisindacale e ordinandogli di effettuare immediatamente le trattenute in busta paga e di versarle all'USB. Pam Panorama è stata inoltre condannata al pagamento delle spese legali.

 

USB Lavoro Privato accoglie con soddisfazione la sentenza del Tribunale di Firenze e, anche sulla scorta del giudizio della Corte Costituzionale, con le motivazioni della sentenza 231/2013 su l'incostituzionalità dell'art.19 dello Statuto dei Lavoratori, afferma con forza la necessità di una legge con precisi criteri democratici che permetta ai lavoratori, prima ancora che ai sindacati, di poter esprimere liberamente da chi e come essere rappresentati nei luoghi di lavoro.

 

Per noi deve essere una legge che riporti la democrazia, le libertà ed il diritto nei posti di lavoro, una legge che cancelli l'odioso monopolio di Cgil Cisl e Uil, basato sulla paura, il ricatto e la ‘collaborazione’ con le controparti aziendali; che cancelli anni di discriminazioni sindacali e di licenziamenti ‘politici’;  che ridia voce ai lavoratori e crei le condizioni per superare un sistema di relazioni tra padroni e Cgil, Cisl e Uil che ormai è un rapporto di tutela di reciproci interessi.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni