USB Commercio contro "LE BUONE DOMENICHE IN LEROY MERLIN"

Roma -

Leggendo il giornalino aziendale “Uno” di luglio-agosto 2013 non possiamo che soffermarci e commentare l'articolo di pag. 3 di Cristian Marinelli, Direttore Risorse Umane Leroy Merlin Italia.

 

L'articolo ha la pretesa di intitolarsi"Buona domenia" ?!!!!

 

Tra le altre cose il nostro direttore risorse umane ci ricorda che per i dipendenti Leroy Merlin Italia sarebbe buono lavorare la domenica perchè da più di un anno tutti i nostri negozi sono aperti in quel giorno, che per molti "collaboratori" intervistati la domenica è un giorno un pò difficile... (solo un pò?), perchè magari si ha un familiare con cui si vorrebbe passare del tempo e perchè essere pochi in reparto è molto faticoso e ancora... che molti apprezzano le percentuali di maggiorazione e l'anticipo della programmazione e poi che la domenica è il secondo giorno per fatturato e poi su quanto sia conveniente per i clienti (probabilmente solo per loro), fare acquisti nei nostri punti vendita la domenica, facendo un focus particolare su quanto i nostri clienti ci dicono che la loro soddisfazione per il servizio sia più bassa la domenica e quindi rischiamo di fare una brutta figura… e come ciliegina sulla torta ci dice di trovare (noi come al solito) delle soluzioni per essere fieri della domenica in LM chiedendoci inoltre di dare dei suggerimenti.....

 

A questo punto la domanda che ci viene spontanea è la seguente: il nostro direttore delle risorse umane sa esattamente cosa significa e cosa comporta lavorare la domenica nei nostri punti vendita? la risposta probabilmente è no!

 

Tra le problematiche che più spesso i lavoratori e soprattutto le lavoratrici madri cercano di far risaltare alle direzioni dei punti vendita c'è proprio la difficoltà di lavorare la domenica!!!

 

Da tempo ormai la nostra organizzazione sindacale si fa portavoce di molte lavoratrici e lavoratori su quanto questa problematica sia sentita e stia diventando un serio problema per la vita reale degli addetti al settore del commercio. Lo abbiamo fatto con alcune iniziative nei centri commerciali di tutta Italia tra cui anche quello di Porta di Roma, dove c'è uno dei negozi Leroy Merlin e dove questa questione è più accentuata.

 

Come ci ricorda Marinelli i nostri negozi ormai sono aperti tutte le domeniche, questo grazie anche al decreto "salva Italia" del governo Monti e che il governo delle larghe intese sta perseguendo che praticamente ha liberalizzato totalmente le aperture dei negozi con una conseguente ricaduta sull'economia e sulla socialità delle famiglie dei dipendenti del commercio.

 

Noi vogliamo ribadire con forza che nella situazione attuale è molto difficile lavorare la domenica e non solo un pò come riportato nell'articolo, per i carichi di lavoro già eccessivi che diventano insopportabili in quelle giornate a causa non dell'elevato flusso cliente ma per un evidente carenza di organico che comporta per esempio file continue ed estenuanti alle casse. Un altro reparto costretto a sopportare carichi di lavoro e situazioni eccessive di stress per chi ci lavora, il 90% donne, molte delle quali madri che la domenica devono ingegnarsi per capire a chi lasciare i loro figli perchè i familiari “magari” noi ce li abbiamo caro direttore.....

 

Vorremmo confrontarci con quei colleghi che per quanto si legge dall'articolo apprezzano le maggiorazioni.... come si può leggere dalle nostre buste paga le maggiorazioni domenicali, confermate anche dall'ultimo integrativo LM firmato da cigl, cisl e uil, sono ridicole.

 

Anche sulla presunta programmazione ci sarebbe da dire... molte volte le turnazioni non sono programmate e di conseguenza è impossibile organizzare la propria vita al di fuori di Leroy Merlin e se si è potuto arrivare a situazioni di programmazione delle domeniche è stato solo grazie all'organizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori.

 

E' fastidioso e frustrante vedere che tutto parte solo e dalla soddisfazione dei clienti e di quella dei "collaboratori" nonostante i proclami non frega niente a nessuno, non si rischia di fare brutta figura la domenica, quello accade già, si rischia di fare esplodere una situazione che ormai sta diventando insostenibile, l'azienda faccia il suo mestiere e faccia il profitto noi continueremo a sostenere i lavoratori e le lavoratrici di Leroy Merlin cercando sempre di più e insieme a loro di migliorare le nostre condizioni di vita e di lavoro!

 

Volete delle soluzioni e dei consigli? ci proviamo:..

Siamo sempre più convinti che il lavoro domenicale debba essere solo ed esclusivamente su base volontaria e che la maggiorazione dovrebbe essere portata al 100%.

  • Aumentare gli organici con nuove assunzioni e aumenti di salario per diminuire i carichi di lavoro sempre più pesanti e di conseguenza anche lo stress da lavoro correlato.
  • Rispettare la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro (la domenica, soprattutto nella logistica di alcuni punti vendita, siamo costretti a lavorare senza che la sicurezza sia rispettata e garantita)
  • Far cessare immediatamente atteggiamenti arroganti e ricattatori che in molti casi costringono i lavoratori a lavorare la domenica e i festivi nonostante anche il ccnl e l'integrativo dicano il contrario.
  • Studiare insieme alle lavoratrici madri una strutturazione dell'orario che gli permetta di gestire i loro figli e le loro famiglie.

LA DOMENICA E I FESTIVI VOGLIAMO POTER SCEGLIERE SE LAVORARE O MENO E SE DOBBIAMO FARLO RIVENDICHIAMO UN SALARIO PIU’ GIUSTO E DEGNO!

Anche per questi motivi USB invita le lavoratrici e i lavoratori del commercio a partecipare allo SCIOPERO GENERALE NAZIONE del prossimo 18 ottobre 2013

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni