USB: Unicoop Firenze continua a "GIOCARE" con la sicurezza dei lavoratori

Firenze -

Si sono svolte in data 16 gennaio c.a. presso il Centro Distribuzione Merci di Scandicci (Fi) le elezioni per i RLS dei magazzini Unicoop Firenze. In realtà la votazione si è resa necessaria per individuare il terzo rappresentante previsto per il magazzino di Scandicci, in quanto i primi due coincidono con i delegati delle Rsu, così come l’unico spettante all’unità produttiva “Meacci” di Sesto F.no.

 

I candidati erano tre e tutti  dell'Unione Sindacale di Base ed a prevalere è stato Massimiliano Innocenti del reparto Ortofrutta. A lui vanno i nostri migliori auspici di buon lavoro.

 

Fin qui tutto bene. A parte la iniziale difficoltà nel farci mettere a disposizione un locale adeguato da parte della Direzione della cooperativa, problema che poi si è magicamente risolto appena dopo essere state indette le votazioni sul marciapiede antistante al magazzino.

 

Ovviamente i nominativi dei Rls verranno quanto prima comunicati alla Direzione della Logistica ed alle Asl competenti, nonché per conoscenza al Rspp ed al medico competente. Adesso temiamo però che la cooperativa operi un azione ostruzionistica, poiché ci ha già comunicato di disconoscere quanto previsto nel Decreto legislativo n.81/2008 in materia di Sicurezza sul lavoro. Infatti all’articolo 47 paragrafo 7,  il suddetto decreto indica il numero minimo di Rls previsti in una unità produttiva con più di 200 addetti (il caso del Ce.Di. di Scandicci) e cioè 3 delegati, regola questa non derogabile neppure da CCNL ed Accordi Aziendali, se non in modo migliorativo.

 

La cooperativa, pur sapendo questo, anche perché le Rsu lo hanno esplicitamente dichiarato nella comunicazione ufficiale della indizione delle elezioni, sostiene di aver sottoscritto accordi diversi con le O.S. confederali.                                                                                             

Accordi che però non ha mai voluto consegnarci o mostrarci e nei quali, naturalmente, il numero previsto di Rls sarebbe inferiore a quanto indicato nel Testo Unico in materia di Sicurezza.

 

Nella speranza che la Direzione aziendale non voglia insistere sulla strada del disconoscimento di elementi importanti di democrazia sindacale e di sicurezza nell’ambiente di lavoro, vogliamo ricordarle quanto possa essere importante la presenza di delegati che possano vigilare e segnalare problematiche all’interno dei reparti lavorativi, anche alla luce dei drammatici eventi accaduti nei magazzini in tempi recenti.

 

Rsu Usb Magazzini Unicoop Scandicci e Sesto F.no

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni