I lavoratori Coop della Campania a Palazzo San Giacomo: "GIU' LA MANI DALLA COOP"

Unicoop Tirreno: lavoratori in presidio a Napoli incontrano Vice Sindaco e Assessore al lavoro - 7 febbraio convegno “LE MANI SULLA COOP”

 

Napoli -

Oltre cento lavoratori della Coop Campania si sono radunati questa mattina a Napoli sotto Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, per portare all’attenzione dell’amministrazione comunale la loro vertenza, che riguarda la controversa vendita da parte della Unicoop Tirreno dei punti vendita della Campania alla Catone Group.

 

“Dopo le assemblee che hanno sposato in toto la linea USB, rigettando al mittente il piano industriale della Catone Group, i lavoratori hanno composto una delegazione e, insieme ad USB, hanno incontrato l’assessore al Lavoro Enrico Panini e il vice Sindaco Tommaso Sodano”, riferisce Francesco Iacovone, della USB Lavoro Privato.

 

“La delegazione - prosegue il sindacalista- ha richiesto con forza che il Comune di Napoli si faccia parte attiva della vertenza, convocando l’Associazione nazionale della distribuzione cooperativa per non permettere che l’impresa Unicoop Tirreno abbandoni il territorio campano, mettendo a rischio  l’occupazione di settecento lavoratori più l’indotto ed  il ruolo e la storia svolti dalla cooperazione sul territorio”, conclude Iacovone.

 

L’USB rende noto che giovedì 7 febbraio, dalle ore 10.30, si terrà a Napoli, presso la MGALLERY di Palazzo Caracciolo, in via Carbonara 112, il convegno dal titolo “Le mani sulla Coop” a cui, tra gli altri, interverranno il sindaco De Magistris e l’assessore al Lavoro Panini, esponenti di Magistratura Democratica Napoli e dell’associazione Giuristi Democratici; l’ex assessore alle Politiche Sociali Sergio D’Angelo; il Professor Antonello Petrillo.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni